Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Seleziona una pagina

La Città di Giaveno, con il Comitato  Familiari Vittime Giuliane Istriane Fiumane Dalmate e il Cinema San Lorenzo propone   per  il Giorno del Ricordo a visione del film “Red Land”  (Rosso Istria)  del regista  Maximiliano Hernando Bruno  che  verrà  proiettato martedì 5 febbraio alle ore 21.15 presso il Cinema giavenese.

“Estate del 1943. Il 25 luglio Mussolini viene arrestato e l’8 settembre l’Italia firma quell’armistizio separato con gli angloamericani che condurrà al caos. L’esercito non sa più chi è il nemico e chi l’alleato.  – recita  la  sinossi  del film – Il dramma si trasforma in tragedia per i soldati abbandonati a se stessi nei teatri di guerra ma anche e soprattutto per le popolazioni civili Istriane, Fiumane, Giuliane e Dalmate, che si trovano ad affrontare un nuovo nemico: i partigiani di Tito che avanzano in quelle terre, spinti da una furia anti-italiana. In questo drammatico contesto storico, avrà risalto la figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, laureanda all’Università di Padova, barbaramente violentata e uccisa dai partigiani titini avendo la sola colpa di essere Italiana e figlia di un dirigente locale del partito fascista.”

Prima della proiezione, alle 20.45 il Sindaco  Carlo Giacone, il Consigliere alla Cultura Edoardo Favaron e Gabriele Accornero del Comitato  Familiari Vittime Giuliane Istriane Fiumane Dalmate, ricorderanno  le vittime  delle foibe.

Ingresso a 4 Euro.

(am)